6 Stati d’Animo da Allenare per Raggiungere Prestazioni Eccellenti: la Peak Performance

ARGOMENTI:

Forse non tutti sanno che ci si può allenare per raggiungere le massime prestazioni e la peak performance. E lo si può fare non solo per migliorare le nostre prestazioni nello sport ma anche nello studio, nel lavoro e sul palco e in qualsiasi settore.

Già negli anni ’80 Charles Garfield, celebre ricercatore e studioso di rendimento atletico, creò un vero e proprio programma di training mentale sintetizzando le migliori strategie prodotte nel campo della ricerca sportiva dagli esperti americani, sovietici e tedesco-orientali.

Il programma di Charles Garfield si basa sull’allenamento di alcuni stati d’animo per imparare a raggiungere le massime prestazioni (la peak performance).

Dopo aver applicato con costanza i suoi esercizi di training mentale, perfezionati con alcune conoscenze apprese durante la mia formazione, ho avuto il piacere di vivere in prima persona alcune prestazioni eccellenti, raggiungendo la peak performance durante la discussione della mia tesi di laurea, diversi allenamenti di Kenjustu e Yoseikan Budo e alcune sessioni di coaching, con risultati davvero sorprendenti.

Ho continuato ad applicare e personalizzare per molti mesi queste strategie e ho deciso di condividerle con i miei allievi che vogliono migliorare la propria performance (nello sport, nello studio e nel lavoro) e con voi, qui, su questo blog. In questo articolo trovi alcuni cenni a queste strategie, ma non ti preoccupare, le tratterò in modo sempre più approfondito.

Gli allievi dei miei percorsi di Performance Coaching le stanno utilizzando con costanza per migliorare il loro rendimento e sono davvero entusiasti dei loro miglioramenti. Pubblicherò molti più articoli per approfondire questo settore.

Unisciti alla community

Ricevi i nuovi articoli direttamente nella tua casella di posta.

Esistono 6 stati d’animo da allenare per raggiungere le massime prestazioni e ottenere prestazioni eccellenti. Sei pronto a scoprirli?

6 Stati d’Animo da Allenare per Raggiungere Prestazioni Eccellenti: la Peak Performance

Sulla base degli studi e delle interviste effettuati principalmente al Performance Institute di Berkley, in California, è emerso che ogni atleta di alto livello che ha sperimentato la peak performance provava la sensazione di essere completamente calmo e rilassato, concentrato nel presente, carico e con un alto livello di energia, sicuro di sé e con un’alta aspettativa di successo e sentiva che il tempo scorreva in modo diverso dal solito.

Ma cos’è una prestazione eccellente? Cos’è la famosa peak performance?

La peak performance è una prestazione in cui riusciamo ad esprimere il nostro pieno potenziale.

Proprio per questo viene chiamata anche prestazione eccellente, al di sopra dei propri standard o massima prestazione. Vivere una peak performance è qualcosa di magico.

Secondo questi studi, i 6 stati d’animo da allenare per raggiungere la peak performance sono:

  1. Rilassamento fisico e mentale;
  2. Fiducia e ottimismo;
  3. Concentrazione nel presente e alto livello di attenzione;
  4. Alto livello di energia;
  5. Padronanza di sé;
  6. Sentirsi nel bozzolo.

Scriverò molti articoli e pubblicherò molti post sui miei profili Facebook e Instragram per approfondire bene ogni singolo stato d’animo con strategie pratiche, quindi seguimi per non perderti i prossimi contenuti! 😀

Segui la mia Nuova
Pagina Instagram!

Pubblico contenuti esclusivi per dormire meglio e raggiungere le massime prestazioni 😀

1. Rilassamento fisico e mentale

Non solo prima di una gara, un esame, una riunione o un’esibizione importante, ma anche durante e dopo gli allenamenti e le sessioni di preparazione è fondamentale rilassarsi, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale.

Solo in questo modo si concede al corpo il tempo per rigenerarsi completamente, per poi dare il meglio di sé durante le competizioni e gli eventi importanti.

Tecniche di respirazione, rilassamento muscolare progressivo, visualizzazioni e training autogeno sono degli ottimi strumenti per ogni atleta che vuole avere una marcia in più! E non solo, possono aiutare anche studenti, professionisti e manager a gestire al meglio lo stress. Non appena ho scoperto le tecniche di respirazione per migliorare la concentrazione e il rilassamento me ne sono subito innamorato, e mi hanno aiutato davvero tanto come studente!

Inoltre, prima di entrare nello stato di flusso (o flow) è fondamentale rilassarsi. Se ci stanchiamo troppo a causa delle nostre prestazioni, sarà difficile ottenere prestazioni eccellenti.

I coachee dei miei percorsi di Performance Coaching lo sanno molto bene e sono sempre contenti di curare questo aspetto per migliorare le loro prestazioni.

2. Fiducia e Ottimismo

Secondo te, per esprimere il tuo pieno potenziale è meglio affrontare una sfida con scarsa fiducia nelle tue capacità, oppure con grande forza d’animo e ottimismo?

Sulla base della ricerca condotta da Charles Garfield, ogni atleta che ha vissuto una prestazione eccellente e raggiunto la peak performance aveva un’alta aspettativa di successo. Sentiva di stare per eseguire un’ottima prestazione. Non sapeva come spiegarlo ma lo percepiva.

Una scarsa autostima e i pensieri negativi possono ridurre notevolmente il risultato delle nostre prestazioni. Per questo è importante migliorare la propria preparazione mentale.

Ci si può autosabotare non solo a causa di una cattiva gestione dello stress e delle emozioni, ma anche a causa dei propri pensieri. In ogni settore è importante prendersi cura della propria preparazione mentale: nello sport, nel lavoro, sul palco, nello studio e nella vita di ogni giorno.

Scopri di più sui miei Percorsi di Coaching

Sleep Coaching

Creo percorsi di Sleep Coaching per dormire meglio utili a chi:

  • desidera eliminare l’insonnia in modo naturale;
  • vuole migliorare i periodi di recupero e le prestazioni sportive;
  • vuole svegliarsi ogni giorno pieno di energia.

Performance Coaching

Offro percorsi di Performance Coaching per migliorare la propria preparazione mentale a chi vuole:

  • raggiungere stati di grazia (la c.d. peak performance);
  • ottenere ottime prestazioni sia negli allenamenti che nelle gare;
  • gestire al meglio lo stress e le emozioni;

Life Coaching

I miei percorsi di Life Coaching sono utili a chi desidera dare una svolta alla vita e:

  • sviluppare maggiore autostima;
  • pianificare e raggiungere i propri obiettivi;
  • migliorare i rapporti interpersonali.

3. Concentrazione nel Presente e Alto Livello di Attenzione

Ti è mai capito di svolgere un compito senza sforzo perdendo la concezione del tempo?

Migliorare la nostra capacità di concentrarsi esclusivamente sul momento presente, senza pensare a nient’altro, è essenziale per entrare nel famoso stato di flusso (o flow) ed esprimerci al nostro massimo potenziale.

Esistono molti modi per migliorare la concentrazione. Il mio preferito è praticare la meditazione sul vuoto. Praticarla ogni giorno con costanza ci insegna a svuotare la mente in qualsiasi situazione. È un argomento molto affascinante che spiego nei miei percorsi di performance coaching e la tratterò in un articolo specifico in futuro.

Migliorando la nostra concentrazione e volgendo l’attenzione sul momento presente possiamo facilitare l’eliminazione dei pensieri negativi e limitare l’insorgere di emozioni dolorose (quali ansia, paura, insoddisfazione), garantendo una prestazione decisamente migliore.

4. Alto livello di Energia

Senza energia non si va molto lontano, né tantomeno si può dare il meglio di sé.

Una prerogativa degli atleti intervistati da Charles Garfield era il loro alto livello di energia. L’energia è intesa anche come grande entusiasmo e passione nell’eseguire la propria prestazione. Se uno sport, un lavoro o quello che studiamo o facciamo non ci piace davvero, difficilmente riusciremo ad ottenere prestazioni di alto livello.

Per alzare il livello di energia è anche molto importante curare la qualità del sonno e dell’alimentazione. Sono due fattori fondamentali che migliorano notevolmente una prestazione, sotto molti punti di vista. Innalzando la qualità del sonno e dell’alimentazione possiamo avere la mente più lucida, migliorare il livello di attenzione, sentirci più vigorosi e mantenerci in salute. Sono dei benefici enormi!

Esistono anche diverse strategie di respirazione e visualizzazione che ci aiutano ad aumentare i livelli di energia. Un esempio è il respiro di fuoco, noto anche come Kapalabhati: una tecnica di pranayama molto utile per aumentare il flusso di energia vitale. Spesso spiego tecniche di questo tipo ai miei coachee, e le approfondirò man mano anche su questo blog

Unisciti alla community

Ricevi i nuovi articoli direttamente nella tua casella di posta.

5. Padronanza di sé

La padronanza di sé è intesa come completa padronanza delle tecniche apprese durante la propria preparazione. Nel caso di uno studente sono le conoscenze apprese durante lo studio, mentre nello sport ci si riferisce alla preparazione tecnica, sul palco si fa riferimento alle doti comunicative, e così via.

È indubbio che allenarsi ancora e ancora e imparare al meglio le tecniche o gli argomenti di una materia è fondamentale per migliorare il proprio rendimento. Ma è solo quando sei veramente padrone di ciò che hai studiato e messo in pratica che puoi raggiungere prestazioni eccellenti.

Lo studio e l’applicazione costante non vanno trascurati, nemmeno dopo aver già imparato un argomento. Se vuoi diventare esperto in un settore, è importante continuare a porti domande e approfondire ogni tematica. Così arriverai a un livello ancora successivo: quello della personalizzazione e del miglioramento delle tecniche apprese. Solo così ti sentirai veramente padrone di te stesso in quella specialità.

6. Sentirsi nel bozzolo: lo Stato di Flusso (o flow)

L’ultimo stato d’animo da allenare per raggiungere la peak performance è quella strana sensazione che il tempo scorra in modo diverso dal solito. Ci si sente immersi in un flusso senza tempo, e spesso ci si accorge di quanto tempo è passato solo alla fine di una lunga prestazione.

Ti è mai capitato? È una sensazione davvero appagante! E la cosa ancora più bella è che possiamo allenarci a mantenere lo stato di flusso (o flow) anche per molto tempo. E, dall’altro lato, è possibile imparare ad entrare in questo stato sempre più velocemente.

Come? Non posso svelarti tutto in questo articolo, ma intanto ti invito a leggere il paragrafo di questo articolo per imparare l’interruzione di modulo.

È una tecnica semplice e potente utile a eliminare le distrazioni e rifocalizzarsi sul momento presente. Può essere utilizzata in molti contesti, per esempio durante una competizione, un esame o in generale una prestazione, ed è molto utile anche per mantenere lo stato di flusso e migliorare la propria concentrazione.

Conclusioni

Si può dire che la peak performance non è altro che un insieme di stati d’animo espressi in una singola prestazione.

Un insieme di stati d’animo che possono essere allenati un passo alla volta per ottenere prestazioni eccellenti.

Sono sicuro che anche tu hai vissuto delle esperienze di questo tipo, magari nel tuo sport preferito, oppure svolgendo un hobby o una passione che ti piace tanto. Anche in questi contesti si può parlare di peak performance, perché possiamo provare l’insieme delle sensazioni sopra descritte.

Ora non resta che allenarti. Scegli le aree che ti interessano di più e perfezionale un po’ alla volta. Solo con l’allenamento diventerai migliore e raggiungerai prestazioni eccellenti, e se vuoi essere seguito da me in un percorso di coaching personalizzato, ti invito a scoprire di più e contattarmi.

Iniziamo un percorso di coaching insieme!

Creo percorsi di Sleep, Performance e Life Coaching

Buon allenamento! 😀

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e possa esserti utileSe hai qualche domanda, fammelo sapere con un commento oppure contattami in privato. Sarò molto felice di risponderti!

Ti auguro una splendida giornata.

Un abbraccio,
Matteo

Potrebbe piacerti anche:

I miei Canali Social:

Prenota una Consulenza Strategica Gratuita di 45 minuti!

Analizziamo insieme le aree in cui vuoi migliorare e ti aiuto a creare un percorso personalizzato per riuscirci!

Unisciti al Canale Telegram!

Unisciti alla nuova Community Facebook “Come Dormire Bene e Vivere con Entusiasmo”!

Stiamo costruendo una community di persone che vogliono dormire al meglio ed esprimere il loro massimo potenziale nella vita e nello sport!

Nel gruppo trovi dirette su argomenti specifici con me e ospiti esperti del settore, curiosità e contenuti esclusivi per imparare a dormire al meglio ed esprimere il tuo massimo potenziale migliorando:
– la gestione dello stress e delle emozioni;
– la tua capacità di concentrarti;
– sviluppando maggiore autostima;
– pianificando i tuoi obiettivi in modo strategico.

Unisciti anche tu!

Pubblicato da Matteo Lettieri

La Missione della mia vita è guidare le persone a realizzarsi. Sono un Mental Coach specializzato in Sleep e Performance e amo aiutare gli altri a dormire meglio e ad esprimere il loro massimo potenziale nella vita e nello sport. ➣ Visita il mio sito: www.matteolettieri.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: